Carissimi Amici attivisti attuali

Carissimi Amici:

con i saluti più cordiali e gli auguri di un buon anno scolastico, riprendiamo i contatti con voi. Siete stati i nostri validi collaboratori nel corso del passato anno scolastico. Grazie a voi, ha avuto successo il progetto che avevamo messo in campo e che riguardava tre punti:

  • il finanziamento della scuola del centro Sao Josè
  • il recupero di una cinquantina di baby–lavoratrici, sfruttate al mercato di Bissau
  • l´acquisto del terreno per il nuovo centro di Jerico

Questi tre impegni sono stati affrontati. La spesa complessiva di 70.000€ è stata coperta dalle vostre offerte. In media ogni scuola ha dato 200€. Chi ha dato di più, ha portato nella media chi ha dato di meno. Anche tra noi c´è solidarietà!

UN RECENTE PASSATO…

Nelle vacanze estive, l´impegno più grande per noi è stata la preparazione e il caricamento nel container di tutto il materiale richiesto dai missionari.
Non eravamo soli. Almeno 6 uomini robusti e pratici, che sono già stati in Guinea Bissau, ci hanno organizzato il lavoro, durato due settimane.

Il container è partito all´inizio di luglio. Ha portato a Bissau: porte, finestre, vetri, sanitari, piastrelle, materiale elettrico… per la costruzione di una scuola a Bula. Sono partiti anche i pannelli fotovoltaici e la pompa per il pozzo che alimenterà di acqua due fontane al centro di Jerico.

Da tempo avevamo raccolto vestiti leggeri, materiale di cancelleria per la scuola; ci eravamo assicurati centinaia di magliette e berretti avanzati dopo il raduno nazionale degli Alpini a Torino; avevamo richiesto palloni e pasta a ditte produttrici, ottenendo in omaggio quantitativi insperati. Siamo riusciti a far stare tutto nel container, occupando anche il più piccolo spazio.

Ora tutto è in Guinea Bissau a disposizione dei missionari. I costi di tutto questo prezioso materiale li ha pagati un benefattore, dal portafoglio molto gonfio e dal cuore molto grande. Da parte nostra tantissimo interessamento per ottenere il resto gratuitamente.

Vi raccontiamo queste cose non per farci belli o darci importanza, ma per confidarvi le cose positive, che certamente leggete con piacere. Poi ci sono state le vacanze. Come voi ce le siamo godute in modo vario e differenziato: chi trascorrendo qualche giorno al mare; chi andando in montagna; chi accontentandosi della gita fuori città alla domenica, con la propria famiglia. L´impressione comune è che sono volate via troppo in fretta e sono solo più un ricordo.

ARRICCHIAMO LA NOSTRA REALTA´

La realtà è che siamo a scuola, all´inizio di un anno scolastico e che ci viene richiesto il giusto impegno, la chiara volontà di applicarci e l´entusiasmo per i traguardi futuri, che sono tappe importanti della nostra vita. Noi siamo convinti che la solidarietà è un valore in più, pari all´amicizia, alla responsabilità, alla cultura. Per questo prendiamo l´iniziativa di scrivervi e di parlarvi del nuovo progetto da realizzare con voi a favore dei bambini della Guinea Bissau.

Eccovi il terreno acquistato nel bairo Jerico. Misura più di 9000 mq. Questa è la planimetria.

Planimetria del centro in costruzione nel Bairo Jerico

Vedete cosa dovrebbe sorgere: una scuola, un ambulatorio, un salone polivalente, una chiesa, un campo sportivo, il pozzo con due fontane. Il bozzetto spiega meglio il tutto.

Ecco il bozzetto del nuovo centro Jerico:

Bozzetto del centro in costruzione nel Bairo Jerico

I lavori sono già iniziati e riguardano la recinzione di tutto il terreno. Un muretto alto 2, 5 metri, lungo 450 mt. È un lavoro impegnativo che durerà parecchie settimane. Subito dopo, seguirà la costruzione del pozzo e ci saranno due fontane sulla via, che daranno acqua sicura a tutti gli abitanti del quartiere di Jerico. Sarebbe già tanto se riuscissimo a finanziare queste due grandi realizzazioni. Ma noi siamo ottimisti e aggiungiamo anche la costruzione del salone polivalente.

Prontiiiiiii !?!?…Viaaaaaa !!!!

Vi abbiamo lanciato l´invito a restare al nostro fianco, come l´anno scorso e vi abbiamo dato il “via” per l´inizio del vostro attivismo. L´esperienza dell´anno scorso vi sarà certamente utile. Se occorre estendete il numero delle classi partecipanti al progetto. Interessate altri gruppi o realtà anche al di fuori della scuola: compagni di catechismo, di squadre sportive…. Se c´è un´altra scuola, come la vostra, nel vostro comune o nel comune limitrofo, proponete di associarsi a voi e di contattarci. È matematico! Se riusciamo a raddoppiarci, si raddoppiano anche le realizzazioni in progetto e i tempi per completare il centro si dimezzeranno. Coinvolgete anche altri! Immaginiamo le discussioni che scaturiranno, dopo la lettura della nostra lettera e le proposte di attivismo: vari tipi di mercatino – come organizzare una lotteria – come usare bene i salvadanai – quando iniziare a preparare una recita – cosa dire alle altre classi – quali cartelloni preparare … Ci auguriamo che siate concreti e uniti. Che badiate ai fatti e non alle parole. Che siate costanti e non dei “fuochi di paglia” ( come si suol dire).

Materiale a disposizione:

  • un DVD (cliccare QUI per vedere la pagina dedicata) che merita di essere visto e che:

    – vi racconta la breve storia del progetto Sao Jos&egrave
    – vi fa vedere come viene costruito un pozzo
    – vi porta a visitare la capitale: Bissau e qualche villaggio
    – vi racconta la giornata di un ragazzo e di una sua cugina
    – vi informa su Jessica, venuta due volte in Italia per interventi chirurgici

  • il calendario 2012 (cliccare QUI per scaricarlo), da tavolo, ricco di fotografie.
  • i salvadanai (cliccare QUI) per la raccolta di tante monetine.
  • una serie di cartoline e gli adesivi del nostro gruppo.
  • un poster gigante con il bozzetto Jerico.

Questi invece sono i nostri recapiti:

  • gli “Amici della Guinea Bissau” sono su Facebook
  • vi lasciamo due numeri telefonici: 011.23.01.297 e 328.247.6411 (Don Franco)
  • per l´invio dell´offerta: Conto Corrente Postale n. 38087102, intestato a: P. Jhon Amici della Guinea Bissau – Corso Palestro, 14 – 10122 – Torino (T0)
  • il nostro indirizzo postale: Amici della Guinea Bissau – Corso Palestro, 14 – 10122 – Torino (TO)

Scriveteci. Riceviamo poche lettere o messaggi. La comunicazione tra noi è importante. Ricordate anche di mandarci una vostra fotografia. Per Natale aspettiamo il primo vostro contributo.

Confidiamo poi nel secondo contributo, entro fine giugno 2012. Se abbiamo dimenticato qualcosa o se volete ulteriori spiegazioni ditecelo. Il volantino che trovate con questa lettera vi ricorda che ci sono anche:

  • le adozioni a distanza
  • la mensa quotidiana mensile per un alunno
  • lo stipendio mensile per un Insegnante
  • il recupero alla frequenza scolastica di
    ragazzine-sfruttate al mercato di Bissau

Con la certezza che tutti voi avete viva nel cuore la solidarietà e volete renderla concreta nella collaborazione ad un importante progetto, in favore dei bambini della Guinea Bissau, vi salutiamo momentaneamente e attendiamo vostre notizie, soprattutto la conferma della vostra presenza come attivisti 20011-2012.

Auguri

  • per ogni giorno di scuola,
  • per ogni vostra attività sportiva,
  • per ogni vostra amicizia,
  • per ogni vostra iniziativa di solidarietà

Un abbraccio a tutti voi.
Un saluto particolare e un vivo ringraziamento ai vostri Insegnanti.